MATERNITA': LA CISL DIFENDE L'ATTUALE LEGISLAZIONE
MATERNITA': LA CISL DIFENDE L'ATTUALE LEGISLAZIONE

Roma, 1 apr -(Adnkronos)- ''La maternita' non e' un calcolo di costi e benefici, ma un valore sociale''. Lo ha ricordato oggi Annamaria Parente, responsabile nazionale coordinamento donne Cisl, in polemica con chi dalle pagine di un quotidiano nazionale ha sottolineato l'eccessiva generosita' della legislazione italiana.

''Si tratta -ha detto la Parente- di una visione manichea che impedisce di capire la realta'. La nostra normativa e' si' tra le piu' attente alla salute fisica e psichica della madre e non lo dimentichiamo di conseguenza del bambino nella fase che precede e in quella che segue il parto per tre anni, ma e' poi disattenta, rispetto ad altri paesi europei, a tutti gli aspetti economici e strutturali legati all'educazione dei figli''.

''Oltre alle leggi -ha concluso- bisogna costruire realmente una societa' dell'accoglienza dei figli, attraverso una legislazione di sostegno alla famiglia e un sistema di servizi che permette ai lavoratori e alle lavoratrici di conciliare vita familiare e lavorativa. Contare gli sprechi per le assenze delle donne in maternita' e' una cultura che non ci appartiene''.

(Sin/As/Adnkronos)