PANNELLA: L'AMICO TEODORI, NON E' PIU' TEMPO DI EROI SOLITARI
PANNELLA: L'AMICO TEODORI, NON E' PIU' TEMPO DI EROI SOLITARI

Roma, 1 apr. -(Adnkronos)- Marco Pannella e' sicuramente un leader carismatico, ma le sue battaglie politiche rischiano sempre piu' spesso di sbagliare bersaglio. A sostenerlo e' lo storico ed ex deputato Massimo Teodori, uno dei fondatori del Partito radicale, nel libro ''Marco Pannella. Un eretico liberale nella crisi della Repubblica'', in uscita da Marsilio. In nome di una vecchia amicizia Teodori si cimenta in un'ampia critica al politico riformatore: ''Non e' piu' tempo di eroici dissidenti solitari, ma di leader federatori capaci di raggruppare ed esprimere tutte le forze disperse interessate alla innovazione liberale. In questa luce, agli ostacoli insiti nella tradizione politica italiana si aggiungono quelli che Pannella porta dentro di se', che appartengono alla sua natura e alla sua storia. Verrebbe voglia di osservare che il peggiore nemico di Pannella e' Pannella medesimo''.

Teodori, che ha abbandonato la politica attiva nel '92, sembra giudicare negativamente anche l'idea dei Club Pannella: ''Un movimento iperpersonalizzato come quello pannelliano, tutto costruito intorno alla potenza del carisma e non sorretto dall'istituzionalizzazione culturale e organizzativa, appare anacronistico, perche' o e' troppo piccolo o e' troppo grande rispetto ai compiti odierni di una politica liberale. Troppo piccolo, perche' inidoneo a organizzare le forze liberali che ormai sono diffuse, anche se disperse, nell'intera societa'. Troppo grande, perche' nell'Italia d'oggi non sono in causa ne' destini d'indentificazione nazionale, ne' volonta' rivoluzionarie, ne' vocazioni autoritarie''.

Quel che invece appare piu' che mai necessario, a parere di Teodori, e' ''quella trasformazione liberale, da molti invocata ma da pochissimi perseguita, di cui Pannella e' stato per trent'anni uno dei pochi veicoli in grado di procedere sui binari della politica senza mai essere arrestato dalle avversita'''.

(Pam/Pn/Adnkronos)