POLO: FINI, LE SCELTE DI BERLUSCONI E DI DI PIETRO
POLO: FINI, LE SCELTE DI BERLUSCONI E DI DI PIETRO

Roma, 1 apr. -(Adnkronos)- Soltanto dopo un eventuale passo indietro di Silvio Berlusconi si potra' valutare l'ipotesi di cambiare il candidato premier del Polo, mentre per quanto riguarda il destino di Antonio Di Pietro occorre attendere le sue scelte e l'ipotesi di un suo ruolo come presidente del Consiglio ora non si pone. Ospite del faccia a faccia con Giovanni Minoli durante la trasmissione 'Mixer' che andra' in onda questa sera, Gianfranco Fini non manca di intervenire sull'ipotesi circolata in questi giorni di un'eventuale sostituzione di Silvio Berlusconi con Antonio Di Pietro per quanto riguarda la premiership del centro destra.

''Soltanto Berlusconi -spiega il leader di An- potrebbe dare una risposta alla eventuale possibilita' di una scelta diversa rispetto al governo della nazione, qualora il Polo vinca''. E Di Pietro potrebbe sostituire il leader di Forza Italia? ''Non credo -e' la replica del presidente di Alleanza Nazionale- che si possa impostare una questione cosi' importante come se fosse un prendi questo e lascia quello''.

''E' indubbio -risponde Fini- che vi era e forse vi e' una certa disponibilita', ma che la disponibilita' divenga una realta' questo dipende solo da Di Pietro. Credo che la sua disponibilita' a fare politica sia un elemento positivo, ma non penso che sia una disponibilita' a fare il presidente del Consiglio. O decide di fare politica con il Polo -aggiunge Fini- perche' si riconosce nei valori del Polo o decide di fare politica con l'Ulivo perche' si riconosce nei valori dell'Ulivo. Certo e' favorevole al presidenzialismo, non ha amato e non ha gradito l'accordo di desistenza con Rifondazione Comunista, ma non vuol dire che automaticamente prenda posizione per il centro destra''.

(Sam/Pn/Adnkronos)