SCALFARO: FINI, ESTERNAZIONI INOPPORTUNE
SCALFARO: FINI, ESTERNAZIONI INOPPORTUNE
MA NON CHIEDIAMO DIMISSIONI

Roma, 1 apr. -(Adnkronos)- Ospite del faccia a faccia con Giovanni Minoli per la trasmissione 'Mixer' che andra' in onda stasera, il presidente di Alleanza Nazionale, Gianfranco Fini, definisce ''inopportune'' le dichiarazioni di questi giorni del presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro, anche se non mette in discussione la possibilita' per il Capo dello Stato di esprimere i suoi pareri. ''Ci mancherebbe altro -spiega il leader di An- a condizione che Scalfaro riconosca a tutti i cittadini italiani il diritto di commentare le sue esternazioni, che sono inopportune in una campagna elettorale. Quando tutti sanno che il Polo e' presidenzialista, io mi chiedo in base a quale ragione dal Messico il Presidente della Repubblica dica attenti al presidenzialismo. Autorizza noi a polemizzare con lui''.

Fini esclude comunque la possibilita' che all'indomani delle elezioni possa essere messa in discussione la permanenza di Scalfaro al Quirinale. ''In tante circostanze abbiamo chiesto al Capo dello Stato di essere super partes, di essere imparziale, perche' questo e' il dovere costituzionale del Capo dello Stato. L'unica cosa che chiediamo, non da oggi, al Capo dello Stato, e' di essere arbitro imparziale. In certi momenti, quando il Capo dello Stato ha dato l'impressione di essere tifoso di una parte, l'altra parte ha espresso dissenso''.

Quindi per il presidente della Repubblica ''non ci sono rischi, ma Scalfaro sa perfettamente che se dice attenti al presidenzialismo e almeno la meta' degli italiani e' presidenzialista, almeno la meta' degli italiani in cuor suo dice ma perche' Scalfaro deve dire queste cose''. Il presidente di Alleanza Nazionale, quindi, tende a non dare eccessivo peso alla raccolta di firme promossa da Marco Pannella per chiedere le dimissioni del Capo dello Stato: un'iniziativa, spiega Fini, nata soltanto ''per ricondurre Scalfaro alla necessita' di non intervenire''.

(Sam/Pn/Adnkronos)