MUCCHE PAZZE: CALCATA DA IL VIA ALLE ADOZIONI
MUCCHE PAZZE: CALCATA DA IL VIA ALLE ADOZIONI
''CENTRO DI COORDINAMENTO'' PRESSO I VEGETARIANI

Roma, 5 apr. -(AdnKronos)- ''Le 'mucche pazze' inglesi saranno adottate in tutta Europa'': lo sostiene Paolo d'Arpini , Presidente del Circolo Vegetariano di Calcata (l'ex Borgo medioevale condannato alla distruzione e salvato in extremis da naturalisti e artisti) che ha dato il via -informa l'AdnKronos- all'operazione di salvataggio.

All'iniziativa hanno subito aderito associazioni e centri di cultura ambientale, tra cui L'unione animalisti, L'Una (Uomo Natura Animali), la Lega anti-vivisezione. ''Il nostro appello -precisa d'Arpini- e' rivolto a ciunque abbia, in tutti i Paesi Europei, Inghilterra compresa naturalmente, un pezzo di terra sufficiente ad accogliere almeno una 'mucca pazza'. L'appello e' esteso anche ad enti e consorzi. Le richieste di adozione potranno essere inviate al Circolo vegetariano di Calcata (fax 0761/ 58.72.00) che provvedera' ad inoltrarle al Governo inglese, attraverso l'Ambasciata britannica a Roma''.

''Questa iniziativa -precisa Paolo d'Arpini- e' da considerate come integrativa a quella, da noi resa nota il 28 marzo, contro ''lo sterminio'' delle mucche impazzite. Anche la sottoscrizione contro questo massacro programmato, per una paura di un contagio che ricorda paure da fine millennio, deve essere combatuta con ogni forza. Visto che i governi europei cercano soluzioni soltanto nell'ambito di una logica prettamente commerciale -meglio ammazzare le mucche che tentare di curarle: costa meno a conti fatti!- non si puo' che allargare l'appello a tutto il mondo.'' (segue)

(Pal/Pn/Adnkronos)