ANIMALI RANDAGI: ROMA CONTRO FIRENZE, 'VENGANO DA NOI'
ANIMALI RANDAGI: ROMA CONTRO FIRENZE, 'VENGANO DA NOI'

Roma, 5 apr. - (Adnkronos) - I cani e gatti randagi di Firenze scacciati dalla citta' in malo modo con un'ordinanza del sindaco, da oggi possono trovare riparo nella Capitale. Il consigliere delegato alle politiche degli animali dell'amministrazione capitolina, Monica Cirinna', polemizzando con la decisione del Comune fiorentino invita le bestiole senza padrone a trovare ospitalita' nella piu' accogliente terra romana. ''Siamo allibiti -dice la Cirinna'- Nessun animale e' stato risparmiato dall'ordinanza del Comune di Firenze: a chi le mutande, a chi la cattura e forse la soppressione, a chi aree riservate dalle quali non uscire, e ai piu' sfortunati, i gatti, il divieto di essere nutriti''.

''E' quanto meno sorprendente -ha continuato il consigliere delegato- che una citta' come Firenze con tradizioni civili e culturali famose in tutto il mondo, abbia avuto una caduta di stile cosi' brusca: l'ordinanza dell'assessore Geddes colpisce gli animali e non chi li maltratta o li sfrutta e pone Firenze in controtendenza rispetto a tutte le altre amministrazioni comunali d'Italia. Quest'atto avra' certamente gravi ripercussioni anche all'estero, vista la grande sensibilita' che i turisti dimostrano quando visitando le citta' italiane, fotografano e coccolano i nostri animali''.

(Sin/Zn/Adnkronos)