IMMIGRAZIONE: DI LIEGRO, FALSO 1.500.000 DI CLANDESTINI
IMMIGRAZIONE: DI LIEGRO, FALSO 1.500.000 DI CLANDESTINI

Roma, 5 apr. (Adnkronos) - ''Vengono smentite dai fatti le ipotesi di chi parlava di un milione, un milione e mezzo tra irregolari e clandestini. Ipotesi che la Caritas aveva sempre respinto come prive di fondamento''. Monsignor Luigi di Liegro, direttore della Caritas diocesana, interviene sul problema degli immigrati, invitando le forze politiche a parlarne ''ma non per racimolare voti'' bensi' ''per prendere degli impegni seri e lungimiranti''.

''La regolarizzazione -spiega di Liegro- ha costituito un'operazione di emergenza che norme e regime sono in grado di rendere superflua nel futuro, tenendo conto della repressione. Questa esigenza e' stata recepita solo parzialmente nel decreto legge, adottato sotto una forte pressione ricattatoria e troppo preoccupato delle espulsioni a ogni costo. L'unico sistema che consenta di ridurre i flussi di irregolari e clandestini, consiste nel programmare una quota annuale di permessi di soggiorno per la ricerca del posto di lavoro, a complemento degli attuali meccanismi di collocamento da soli insufficienti''.

(Sin/Gs/Adnkronos)