DIARIO ELETTORALE
DIARIO ELETTORALE

Roma, 5 apr. (Adnkronos) - Ecco le spigolature e le curiosita' dell'odierno ''Diario elettorale''.

**** TORNA MONSIGNOR PERRELLI ANTICIPANDO I NOMI DEI VINCITORI**** Le consultazioni del 21 aprile? Le piu' inutili che si siano mai tenute. Parola di ''Monsignor Perrelli'', che a cento anni dalla nascita, ha annunciato il ritorno a Napoli. L'antico e famoso giornale satirico, che sta per uscire con un numero zero a diffusione gratuita, riportera' in anticipo di 15 giorni i nomi dei candidati che vinceranno le elezioni in tutti i collegi della regione. ''Altro che seconda repubblica -strilla in prima pagina- deputati e senatori sono stati gia' decisi a tavolino''. Nella sua nuova veste il ''Monsignore'', di cui e' direttore Mimmo Cardopatri, sara' presentato domani alle 12 al Caffe' Gambrinus a Napoli.

**** NEL POLO, L'ULTIMA TENDENZA CONSIGLI PER IL LOTTO **** La campagna elettorale si fa anche con la smorfia alla mano. Nel polo il lotto ormai fa tendenza. Consigli agli elettori sui ''numeri vincenti'' li ha dati Berlusconi, imitato subito da Giuliano Ferrara. Il leader di Forza Italia ha scomesso su un terno secco (subito trasformato dai suoi sostenitori in volontino propagandistico) su Prodi, 3, 31 e 90: 3, i confronti che il professore ha accuratamente evitato con lui; 31 (nella smorfia, sia bicicletta che pullman) la fuga e 90 naturalmente la paura. Ferrara invece ha vaticinato in un editoriale pubblicato sul ''Foglio'', proponendo agli italiani di giocare ''i processi di Silvio'': 17, 18 e 19, gli ultimi tre giorni di campagna elettorale. ''Numeri da sogno -sostiene- per il centrosinistra da incubo per Berlusconi''. Il 17 c'e' seduta per il processo sulle tangenti alla Guardia di Finanza, il 18 per l'affare All Iberian, il 19 udienza per la causa Publitalia.

****ALBERTAZZI SMENTISCE CANDIDATURA, MA E' UNO SCHERZO**** Giorgio Albertazzi e' stato vittima di un clamoroso scherzo elettorale. Tutta colpa del numero del suo cellulare uguale, tranne che per l'ultima cifra, a quello di un tassista giocherellone, famoso come organizzatore di beffe. Chiamato per errore da una giornalista della ''Nazione'' che voleva invece intervistare l'attore, candidato di An a Milano, con incredibile prontezza l'uomo, che ha poi 'confessato' e chiesto scusa, ha cominciato a rispondere alle domande calandosi senza problemi nel personaggio. La cronista non ha avuto dubbi, c'e' cascata e con gran rilievo ha pubblicato la notizia della smentita della candidatura.

****GUIDI LANCIA L'IDEA DI UN CONTRATTO CON GLI ELETTORI**** L'on. Antonio Guidi, ex ministro della famiglia, ha proposto agli elettori del Collegio Puglia 1 di sottoscrivere un vero e proprio ''contratto'' che lo impegni a mantenere tutte le promesse che ha fatto. Aspettando che lo ''firmino'' ha intanto istituito un numero verde per consentire a chiunque di raccontare la propria storia, chiedere aiuto o testimoniare realta' sommerse. Basta comporre il 167-200202.

(Sin/Pe/Adnkronos)