PAR CONDICIO: AL TG2 LA PALMA DEL PIU' OBIETTIVO
PAR CONDICIO: AL TG2 LA PALMA DEL PIU' OBIETTIVO

Roma, 5 apr. (Adnkronos) - ''La Rai ha migliorato oltre che nelle prestazioni finanziarie, anche su quelle informative''. L'apprezzamento ai tg del servizio pubblico in epoca di par condicio giunge dal presidente della Commissione di vigilanza Rai Marco Taradash, che commenta i dati dell'Osservatorio di Pavia rielaborati dal quotidiano Milano Finanza. Da essi si rileva che la palma del tg piu' ''obiettivo'' va nel periodo tra il 19 e il 29 marzo al Tg2 di Clemente Mimun che ha assegnato il 47,9 p.c. al centro sinistra contro il 45,7 p.c. al centro destra.

Guardando i dati dei tg Rai nel complesso, a giudizio di Taradash, ''il lieve squilibrio a vantaggio del centro sinistra oggi e' enormemente inferiore a quello delle elezioni del '94. Resistono - prosegue l'esponente di Forza Italia - le 'giubbe rosse' catto-comuniste che continuano a vietare ai contribuenti il diritto a un'informazione equilibrata, mentre si conferma che i direttori tanto criticati o addirittura oggetto di linciaggio da sinistra, come Mimun, sono invece, a differenza dei giornalisti prodotto storico della lottizzazione, all'altezza dei loro compiti nel servizio pubblico''.

Sul fronte progressista, Giuseppe Giulietti afferma che ''se i dati dell'osservatorio di Pavia indicano una situazione di equilibrio mi fa piacere, anche perche' sono convinto che vi sono centinaia di persone perbene di ogni schieramento che lavorano in ciascun tg. Noi non giudichiamo un telegiornale in base alla tessera del suo direttore''. (segue)

(Inf/Pe/Adnkronos)