RAI: SINGRAI SU DINI, LE MASCHERE DELL'ULIVO CADONO UNA AD UNA
RAI: SINGRAI SU DINI, LE MASCHERE DELL'ULIVO CADONO UNA AD UNA

Roma, 5 apr. - (Adnkronos) - ''Dopo le dichiarazioni del segretario del Pds Massimo D'Alema sulla Rai, le maschere dell'Ulivo cadono una ad una''. Lo afferma in una nota il Singrai, che aggiunge: ''Oggi e' il turno del presidente del consiglio Lamberto Dini che, parlando nel mantovano per la campagna elettorale del suo partito ha confermato che alla Rai andranno due reti, di cui una regionale, e niente pubblicita'''.

''Gli 11.500 lavoratori della Rai, compresi i giornalisti -prosegue la nota- sanno quale futuro li aspetta se vincera' questa linea: l'azienda sara' smembrata e ridimensionata, arriveranno licenziamenti e cassa integrazione come se piovessero, mentre i partiti rimetteranno le mani su Tg e Gr arrivando persino a regalare una rete alle giunte regionali''.

''Il Singrai -conclude la nota- si opporra' a questo progetto il cui unico pregio e' di far gettare la maschera alla sinistra e ai suoi alleati. Una Rai forte, risanata e competitiva, fa evidentemente paura a chi preferiva il Cda dei professori con i dipendenti senza tredicesima''.

(Com/Zn/Adnkronos)