SONDAGGI: DATAMEDIA REPLICA, SONO BASSE STRUMENTALIZZAZIONI
SONDAGGI: DATAMEDIA REPLICA, SONO BASSE STRUMENTALIZZAZIONI

Roma, 5 apr. (Adnkronos) - ''Basse strumentalizzazioni'' che ''per motivi politici ed elettorali'' possono ''gettare fango e discredito sulla dignita' professionale e morale di persone e imprese''. Cosi' Datamedia replica alle accuse, contenute in articoli pubblicati ieri su diversi quotidiani, riferite ad un'''indagine doppione a prezzo doppio'', sulla domanda di lavoro, affidata dalla Regione Lombardia all'istituto di ricerca. Indagine che, si sostiene, l'Istituto regionale di ricerca della Lombardia (Irer) avrebbe gia' fatto svolgere dal Sirpel. Contro i responsabili di questi articoli Datamedia ha presentato una denuncia-querela presso la Procura della Repubblica ''per difendere il proprio buon nome e quello dei suoi collaboratori''.

Datamedia rileva che tra la ''sua'' indagine e quella svolta dal Sirpel c'e' una differenza ''enorme'', anche se entrambe sono possibili ''solo'' in Lombardia perche' e' l'''unica'' regione che dispone di un archivio statistico delle imprese che consente di campionare in modo ''adeguato'' le attivita' economico-produttive. ''L'indagine Sirpel -spiega Datamedia- e' strutturale, volta a stimare la domanda effettiva di lavoro nel corso del '94-'95 per il complesso della Regione Lombardia, e non fornisce dati significativi a livello provinciale. L'indagine Datamedia, invece, fornisce informazioni sugli sviluppi, attesi dalle imprese nei prossimi cinque anni, delle figure professionali accessibili ai giovani appena usciti dal sistema formativo, indipendentemente dalle assunzioni nell'immediato passato''. Inoltre, le interviste del campione Datamedia sono ''piu' numerose'' e offrono informazioni ''significative'' per ogni singola provincia.

Per ''chiunque abbia un minimo di cultura scientifica'', sostiene l'istituto di ricerca, e' ''evidente'' che le due indagini ''devono reciprocamente integrarsi'', e possono farlo a condizione che sia ''garantita l'omogeneita' classificatoria, definitoria e metodologica'' delle rilevazioni. ''Cio' risulta garantito -afferma Datamedia- dal ruolo di coordinamento svolto dall'Irer e dalla nostra scelta di avvalerci della referenza scientifica del professor Martini, a cui si deve l'ideazione del Sirpel e dell'Archivio statistico delle imprese (Aspo)''. (segue)

(Sin/Pe/Adnkronos)