USTICA: SCALIA, IL NO DELLA NATO E' UN AFFRONTO AL PAESE
USTICA: SCALIA, IL NO DELLA NATO E' UN AFFRONTO AL PAESE

Roma, 5 apr. - (Adnkronos) - ''Quello della Nato e' stato un vero e proprio veto contro la richiesta italiana di avere accesso ai tracciati radar. Il ministro Corcioni farebbe bene a non minimizzarne il significato''. Cosi' il deputato verde Massimo Scalia commenta le dichiarazioni rilasciate dal ministro della Difesa al quotidiano ''Il Foglio''.

Secondo Scalia, ''la decisione del governo italiano di investire del problema il Consiglio Atlantico e' la dimostrazione degli ostacoli incontrati all'interno dei vertici Nato sulla tragedia di Ustica. Corcione, nella veste di avvocato di ufficio del segretario generale della Nato Solana, ha dimenticato che lo stesso Solana aveva detto che su almento tre quatri dei documenti richiesti non poteva essere tolto nessun segreto''.

''Il presidente Clinton -conclude il deputato verde- oltre a garantirci la sua fiducia nel sistema democratico italiano, farebbe bene a dispiegare una parte del suo colossare potere in materia perche' vengano fornite le informazioni di parte Usa indispensabili a ricostruire la verita' su Ustica''.

(Sin/Zn/Adnkronos)