AN: ESECUTIVO DA OTTO ORE, LA MUSSOLINI NON DEMORDE (2)
AN: ESECUTIVO DA OTTO ORE, LA MUSSOLINI NON DEMORDE (2)
MACERATINI, GASPARRI-MUSSOLINI? POI E' INTERVENUTO PIO XI

(Adnkronos) - Esce Mirko Tremaglia. Cosa sta succedendo? Gli chiedono. ''Niente -assicura- La riunione sta andando molto bene. E' franca e leale... Un dibattito molto serio. Una presa di coscienza della situazione in cui ci troviamo. Per quanto mi riguarda, che cosa posso dire? Che ho beffato la Lega a Bergamo. Che volete di piu'? Nel bergamasco si sono presi tutti i collegi meno il mio''. Ma nel suo non c'era la lista di disturbo di Rauti, gli fanno notare i cronisti. ''Non ci hanno nemmeno provato a candidarsi nel mio collegio'', taglia corto il Presidente della Commissione Esteri di Montecitorio.

Si cambia argomento. I giornalisti chiedono a Tremaglia come commenta le critiche di Di Pietro al Polo, definito ''tracotante''. ''Conosco Di Pietro abbastanza bene. E so benissimo che non si riferiva certo ad Alleanza Nazionale''.

Passa qualche minuto e si fa vivo Giulio Maceratini. La Mussolini dice che e' una giornata difficile, gli viene chiesto.''Non direi. Anzi, mi sembra una bellissima giornata -risponde- E' in corso un'analisi seria, approfondita, importante. Da questa riunione verranno fuori i risultati che chi ci ha votato si attende''. Sulla polemica tra Gasparri e Mussolini dice: ''E' finita grazie all'intervento di Pio XI''. Ma chi e' stato Pio XI in questo caso? ''Voi chi pensate che sia stato?'', ribatte ai giornalisti. (segue)

(Rao/Gs/Adnkronos)