ELEZIONI: BIANCO A IOTTI, MEGLIO FESTEGGIARE CON VINO NOVELLO
ELEZIONI: BIANCO A IOTTI, MEGLIO FESTEGGIARE CON VINO NOVELLO
''QUELLA BOTTIGLIA DEL '48 POTEVA LASCIARLA INTATTA''

Roma, 24 apr. (Adnkronos)- ''Quella bottiglia del '48 era piu' appropriato conservarla intatta, a memoria di orientamenti politici inaccettabili ed errati. E festeggiare, invece, con vino novello''. Gerardo Bianco scrive a Nilde Iotti, a proposito di una ''vivace'' intervista nella quale il 'Corsera' racconta di una bottiglia che la ex presidente della Camera avrebbe stappato, domenica notte, una bottiglia messa da parte alla vigilia delle 'storiche' elezioni del 1948. E il leader del Ppi, pur conservando la ''alta considerazione'' verso la Iotti, non rinuncia ad esprimere la sua ''riserva''.

''Non chiudo affatto gli occhi sulla storia tormentata di questi 50 anni repubblicani -scrive Bianco- ne' sul consolidamento democratico che sia la maggioranza sia le opposizioni di quei decenni hanno operato in Italia, ma il successo della coalizione di centro sinistra e' legato a svolte culturali e politiche che hanno lasciato alle spalle le scelte della sinistra in quel periodo. Noi abbiamo salutato la vittoria dell'Ulivo con una nuova bottiglia, perche' quella vecchia del '48 la stappammo allora e fu giusto farlo. E adesso guardiamo avanti con fiducia''.

(Pol/Pe/Adnkronos)