FI: SERRA, PARTITO UNICO? UN'IDEA PREMATURA... (2)
FI: SERRA, PARTITO UNICO? UN'IDEA PREMATURA... (2)
MENNITTI, UN GRANDE MOVIMENTO LIBERAL-CONSERVATORE

(Adnkronos) - ''Dobbiamo darci la struttura di partito leggero, che significa innanzi tutto un partito verticale dove la classe dirigente coincide quasi completamente con gli eletti'', suggerisce in un'intervista a 'L'Opinione' Domenico Mennitti, direttore di ''Ideazione''. Ma non solo. Forza Italia deve elaborare un progetto alternativo alla sinistra: ''il rapporto con il mondo cattolico si puo' creare subito e facilmente perche' esiste una sua componente di ispirazione liberale. Il rapporto con la destra dovra' comporsi gradualmente, magari progettando un unico grande movimento nel quale si incontrino la cultura liberale e la cultura dei conservatori''.

E quando si parla di riorganizzazione di Forza Italia il pensiero corre subito ai nomi di Gianni Letta e di Marcello Dell'Utri, che potrebbero essere i plenipotenziari del Cavaliere per questo compito, l'uno con un ruolo piu' politico, l'altro con funzioni piu' organizzative. Ma il tam tam riguarda soprattutto le scadenze piu' immediate, in particolare la nomina dei capigruppo di Senato e Camera. Nel primo caso dovrebbe essere riconfermato Enrico La Loggia, mentre nel secondo caso si parla di Antonio Martino, di Giuseppe Pisanu e di Giuliano Urbani. Un nome, quest'ultimo, accreditato in particolare per la presidenza della Camera, qualora questa carica istituzionale andasse al Polo. (segue)

(Sam/Gs/Adnkronos)