GOVERNO: PRC VOTA FIDUCIA E SI ASPETTA PRESIDENZE COMMISSIONI (3)
GOVERNO: PRC VOTA FIDUCIA E SI ASPETTA PRESIDENZE COMMISSIONI (3)

(Adnkronos) - Bertinotti non e' preoccupato dai segnali che Dini sta lanciando ai centristi del Polo. ''Indubbiamente -osserva- c'e', nello schieramento del centro sinistra, una parte di forze che pensano che, per far nascere il governo, sarebbe preferibile avere, invece dell'apporto di Rifondazione, quello di forze centriste e moderate. Ma siccome una parte di queste sono state con le destre e sono state battute, l'operazione non si presenta facile. E in ogni caso, altre componenti del centro sinistra si condannerebbero cosi' ad un grave smarrimento, rispetto anche alle aspettative che stanno nascendo nel paese''.

Quanto al mancato totale funzionamento dell'accordso di desistenza, il segretario del Prc rileva che ''naturalmente avremmo preferito avere una rappresentanza parlamentare all'altezza del successo elettorale che abbiamo ottenuto. Sarebbe ingiusto non indagare criticamente il fatto che in certi settori del centro sinistra sia mancata quell'assunzione di responsabilita' che invece ci ha animato totalmente. Evidentemente, in quei settori il pericolo delle destre era meno chiaro e continuano a vivere elementi di cultura anticomunista che producono gravi guasti. E questo e' un problema che poniamo: come si superano questi elementi di non comprensione della realta' sociale italiana o del perdurare di fattori anticomunisti, che nuocciono alle prospettive di cambiamento in Italia''.

La linea politica assunta da Rifondazione, che terra' il suo congresso a dicembre, per Bertinotti verra' ''tranquillamente ratificata dalla direzione con un voto pressocche' unanime... come sempre, quando si vince, e' troppo facile ottenere le grandi maggioranze''. Permane un ''dissenso'' con la componente trotzkista di 'Quarta internazionale', una ''piccola minoranza'', spiega il segretario. ''Un dissenso strategico -aggiunge Bertinotti- che si era manifestato gia' contro la desistenza ed e' del tutto ovvio che si manifesti anche adesso''.

(Rgg/Zn/Adnkronos)