PDS: GRUPPO ULIVO O SINISTRA EUROPEA, LUNEDI SUMMIT A BOTTEGHE (2)
PDS: GRUPPO ULIVO O SINISTRA EUROPEA, LUNEDI SUMMIT A BOTTEGHE (2)
GORRIERI, SE NON SI FA TUTTI INSIEME CI PROVERMO DA SOLI

(Adnkronos)- Nel comunicato finale del coordinamento politico, i Cristiano Sociali spiegano le ragioni di ''coerenza'' che dovrebbero portare alla ''formazione di gruppi parlamentari unitari dell'Ulivo sia alla Camera che al Senato''. ''La vittoria elettorale dell'Ulivo -si legge- e' in gran parte dovuta alla nascita di una alleanza che, sotto la guida di Romano Prodi e con il concorso di tutte le sue componenti, ha sempre piu' assunto la natura di nuovo soggetto politico''.

''Se la decisione di Dini -argomenta il presidente Gorrieri- sara' confermata, e' chiaro che sara' piu' difficile raggiungere l'obbiettivo. Noi, pero', ci proviamo lo stesso e ci auguriamo che Pds, comitati Prodi, Popolari e altre forze della sinistra moderata alla fine si convinceranno. E se cosi' non sara', il gruppo dell'Ulivo proveremo a farlo noi con tutti quelli, singoli o forze politiche, che in coscienza vogiano far vivere da subito l'Ulivo anche in Parlamento''.

Ma un 'gruppo dell'Ulivo' minore e' possibile? I numeri forniti nel corso del coordinamento politico non lo escludono affatto. Per superare quota 10 a palazzo Madama basterebbe aggiungere ai 4 senatori di Gorrieri e Carniti i 7 eletti indipendenti sotto il simbolo dell'Ulivo come democratici di sinistra. E ai 5 deputati Cristiano Sociali a Montecitorio si potrebbero sommare i 10 eletti 'fuori quota' del centro-sinistra. Ne mancherebbero, dunque, altri 5 e si arriverebbe al fatidico 20. ''Ma Prodi -domanda Gorrieri- puo' davvero lasciare che il simbolo dell'Ulivo scompaia per cosi' poco...?''.

(Tor/Pe/Adnkronos)