CAMERE DI COMMERCIO: SI CAMBIA
CAMERE DI COMMERCIO: SI CAMBIA
MASTROBUONO - ARRIVA IL ''METIM'', BORSA DELLE PMI

Roma, 4 mag. - (Adnkronos) - Entro pochi mesi, le piccole e medie imprese sbarcheranno in Borsa. Le difficolta' a reperire risorse finanziarie e ad espandersi in Italia, le hanno indotte a quotarsi, per accedere ai nuovi mercati della finanza, sia nazionale che internazionale. L'iniziativa, cui collaborano da tempo le Camere di Commercio, dara' vita a un nuovo mercato, il ''Metim'', che puntera' a favorire le pmi nell'accesso ai capitali di rischio, aprendo la prospettiva a nuovi, piu' moderni, strumenti finanziari.

Lo annuncia il Segretario Generale dell'Unioncamere, Luigi Mastrobuono, che -in una intervista all'Adnkronos- illustra altri due impegni delle Camere di Commercio per i mesi prossimi. Si tratta dei ''fondi strutturali'', e ''di iniziative per lo sviluppo delle aree meno avanzate del Paese''.

FONDI STRUTTURALI: Attraverso il ''Fondo Sociale Europeo'' -dice Mastrobuono- si punta a rispondere ai bisogni delle pmi per la formazione imprenditoriale e manageriale e a collaborare con le Universita' Italiane per la formazione dei diplomandi. Mediante il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, poi, si realizzeranno azioni di supporto al consolidamento delle imprese e allo sviluppo del mercato dei servizi.

INIZIATIVE PER LE AREE MENO AVANZATE: Tra queste, l'''Agenzia per il marketing territoriale'', in fase di progettazione con la task force della Presidenza del Consiglio dei Ministri. ''Si tratta -spiega Mastrobuono- di una iniziativa che vede la partecipazione di Gepi, di Unioncamere e di Ficei per attirare, nelle aree maggiormente depresse e in crisi, iniziative italiane e straniere in grado di promuovere possibilita' di sviluppo e di reindustrializzazione. L'Agenzia dovra' attivare l'offerta di possibilita' di insediamento, garantendo alle nuove iniziative imprenditoriali lo svolgimento di tutte le pratiche con le pubbliche amministrazioni''.

Unioncamere e' pure impegnata, con le altre associazioni europee, per gli esiti della Conferenza Intergovernativa in materia di occupazione e piccole e medie imprese. (segue)

(Ctz/Gs/Adnkronos)