CONTI PUBBLICI: COFFERATI, SANITA' E FISCO PER RISANARE
CONTI PUBBLICI: COFFERATI, SANITA' E FISCO PER RISANARE

Roma, 4 mag. (Adnkronos) - ''Se si vorra' proseguire sulla strada del risanamento e qualificare la spesa pubblica, quello che si e' fatto per la previdenza dovra' in tempi rapidi essere replicato per gli altri grandi capitoli a cominciare da sanita' e fisco''. E' Sergio Cofferati, segretario generale della Cgil, a tratteggiare le linee di un intervento per rendere compiuto il modello di welfare dalle pagine di Info quaderni, gli studi messi a punto dal gruppo parlamentare Progressista-federativo.

Sanita' e fisco, dunque, su cui il sindacato si attende una finanziaria '97 ''di una qualche consistenza''. ''L'idea che si possano far quadrare i conti utilizzando come strada maestra quella dei semplici aggiustamenti in materia fiscale e' illusoria''. Riforme da raggiungere con una discussione ampia e concertata visto che e' stato gia' dimostrato come altrimenti si vada soltanto ad uno ''scontro sociale senza risultati positivi''.

Ma sono anche altri i settori su cui intervenire. A cominciare dal costo del lavoro per eliminare una distorsione tutta italiana relativa alla contribuzione sanitaria che dovrebbe essere a carico della fiscalita' generale. ''Se non si supera questa distorsione -dice Cofferati- il nostro sistema produttivo difficilmente avra' gli elementi di competitivita' che gli servono in una fase di crescita''.

(Sec/Gs/Adnkronos)