FISCO: LE PROPOSTE DELLA COMMISSIONE GALLO SU FEDERALISMO (4)
FISCO: LE PROPOSTE DELLA COMMISSIONE GALLO SU FEDERALISMO (4)

(Adnkronos) - COMUNI: per i comuni la Commissione conferma nella tassazione degli immobili la principale fonte di finanziamento. Il principale limite dell'imposta viene individuato nella sua rigidita'. Viene percio' proposto un ampio potere regolamentare che dovrebbe estendersi a tutti gli aspetti della disciplina del tributo ad eccezione dell'individuazione dei soggetti passivi. Sempre per i comuni viene proposto l'abolizione dell'Iciap, delle tasse di concessione comunale, e l'imposta sulla pubblicita' ad eccezione di quella effettuata per conto proprio con pannelli luminosi. Per compensare l'abolizione dell'Iciap viene proposta una compartecipazione alla nuova tassa regionale Ipar.

Massima flessibilita' anche per la Tarsu: in particolare viene proposto la sua trasformazione in tariffa. I comuni potranno prevedere il prelievo a carico degli utenti del servizio, ripartirlo per quote uguali oppure in proporzione del reddito o del costo del servizio addebitabile a ciascuno di essi tenendo conto eventualmente della qualita' dei rifiuti prodotti da ciascun gruppo familiare o da ciascuna impresa e comunque ecegliendo discrezionalmente il modo con cui determinare la quantita' e la qualita' dei rifiuti istituendo fattispecie esenti o agevolate e incentivi per la riduzione della quantita' dei rifiuti. Per la Tosap si propone la trasformazione in canone di concessione che comuni e province potranno istiture e regoalre autonomamente. Anche per l'addizionale sui consumi di energia elettrica e il canone per la depurazione delle acque si propone un maggiore potere regolamentare del comune

PROVINCE: maggiore autonomia finanziaria nche per le province. La Commissione propone di attribuire loro il tributo sui premi di assicurazione Rc auto, per danni e per i rischi diversi e il tributo sulle discariche istituito dalla finanziaria.

(Ric/Pn/Adnkronos)