OCCUPAZIONE: COFFERATI, IL PATTO NON SERVE, BASTA UN PROGETTO
OCCUPAZIONE: COFFERATI, IL PATTO NON SERVE, BASTA UN PROGETTO

Napoli, 4 mag. -(Adnkronos)- Per risolvere il problema occupazione non c'e' bisogno di nuove intese. Sergio Cofferati, leader della Cgil, approfitta del convegno internazionale di Napoli sull'Europa e il lavoro, per chiarire definitivamente cosa chiede il sindacato per affrontare l'emergenza della disoccupazione. ''Non penso -ha detto parlando a margine dell'incontro- che ci sia bisogno di intese o di patti. Serve semmai piu' un progetto per il lavoro e per il Mezzogiorno. Gli strumenti esistenti e cioe' l'accordo sul costo del lavoro e la politica dei redditi sono sufficienti a riempire il progetto di contenuti che prevedano anche impegni ravvicinati''.

Secondo Cofferati dunque, la sede piu' appropriata per discutere di questi temi ''e' la prossima sessione di confronto della politica dei redditi che dovrebbe coincidere tra l'altro con l'insediamento del governo. Secondo me si puo' utilizzare al meglio questa occasione''. Il leader della Cgil sottolinea tra l'altro che grandi parti dell'accordo sul costo del lavoro potrebbero contribuire a risolvere il dramma della disoccupazione. ''Ci sono punti -ha spiegato- come formazione, ricerca, privatizzazioni e politiche di sostegno alle imprese che non sono ancora stati attuati soprattutto per la mancanza di continuita' da parte dell'interlocutore e cioe' del governo. Basti pensare che dal '92 ad oggi si sono succeduti 4 nuovi esecutivi e ora siamo al quinto''. (segue)

(Cre/Pn/Adnkronos)