CALCIO: CAPELLO SI CONFESSA, ERA GIA' DECISO
CALCIO: CAPELLO SI CONFESSA, ERA GIA' DECISO

Roma, 4 mag. -(Adnkronos)- Era tutto deciso: Fabio Capello a fine stagione avrebbe lasciato il Milan di Silvio Berlusconi. Cosi' e' stato in quanto, secondo il tecnico, il rapporto di fiducia che si era instaurato in 5 anni si era incrinato. Non ho gradito da parte della dirigenza la loro imposizione -ha detto in una intervista a 'Dribbling'- la quale mi diceva che se vincevo rimanevo, se perdevo no.

''Per quanto riguarda alcuni giocatori i quali hanno commentato favorevolmnente la sua partenza, il tecnico lombardo ha detto che: ''Qualcuno che ha parlato sulla mia partenza, sto parlando di Lentini, dovrebbe ringraziarmi''.

A proposito Marco Simone il quale ha dimostrato di gradire la partenza di Capello, e' lo stesso tecnico a smentirlo: ''Proprio lui mi ha chiesto di portarlo al Real Madrid''. (segue)

(Flo/Pn/Adnkronos)