AUTO: CANTARELLA, NON SI PUO' ABBASSARE LA GUARDIA (2)
AUTO: CANTARELLA, NON SI PUO' ABBASSARE LA GUARDIA (2)

(Adnkronos) - Poi, riferendosi al nuovo governo, Cantarella ha ricordato ''che sarebbe molto rischioso se i nuovi responsabili politici pensassero che la sfida della competitivita' non sia di pressante attualita''.

Quanto al rinnovo del contratto nazionale del settore metalmeccanico Cantarella ha sottolineato che ''i rischi di un contratto troppo oneroso dovrebbero essere chiari''. ''Se non manteniamo la dinamica dei nostri costi in linea con quella degli altri paesi -ha spiegato- le conseguenze saranno una perdita di posti di lavoro e un freno allo sviluppo. Auspico invece un confronto serrato, ma serio e senza scioperi come e' stato di recente quello per l'integrativo Fiat''.

Parlando poi della casa automobilistica torinese, Cantarella ha ricordato che ''internazionalizzazione non significa affatto trasferimento all'estero di produzione, quanto piuttosto cogliere nuove oportunita' di crescita. Fiat Auto -ha sottolineato Cantarella- negli ultimi due anni ha potuto esportare nei paesi extraeuropei oltre 100 mila vetture''. Infine l'amministratore delegato della Fiat ha voluto ancora una volta smentire le insistenti voci che parlano di un ridimensionamento dello stabilimento di Torino Mirafiori. ''La meccanica di Mirafiori -ha detto- resta un polo strategico e lo dimostra il fatto che proprio in quello stabilimento negli ultimi due -tre anni abbiamo investito 2 mila 500 miliardi per realizzare una nuova linea di cambio e una nuova fabbrica di motori''.

(Red/Gs/Adnkronos)