BNL: CONFERMATI SARCINELLI E CROFF (2)
BNL: CONFERMATI SARCINELLI E CROFF (2)
SARCINELLI, E ADESSO PRIVATIZZIAMO

(Adnkronos) - La scelta del Tesoro, azionista di maggioranza della Bnl con l'85,5 per cento del capitale ordinario, si inserisce nell'ottica della privatizzazione dell'istituto, che resta ''un obiettivo fondamentale per il Tesoro'' in base al criterio della ''massimizzazione del valore per l'azionista''.

E' toccato al presidente Sarcinelli esprimere l'auspicio che la privatizzazione dell'istituto avvenga in tempi rapidi. ''Ho dedicato ogni energia a questa banca ed al gruppo ed intendo proseguire con il rilancio dell'istituto. Spero che l'azionista di maggioranza, e gli altri azionisti, ci sorreggano. Io -ha proseguito Sarcinelli- ho subordinato l'accettazione dell'incarico alla privatizzazione dell'istituto''. Una vendita che ''vorrei vedersi avverata nei prossimi tre anni''.

Ma sui tempi e sui modi della privatizzazione, Sarcinelli non si sbilancia e rimanda all'azionista Tesoro. ''E' un problema di economia politica -dice- e poi bisogna vedere se l'obiettivo della privatizzazione e' la diffusione dell'azionariato oppure la massimizzazione del profitto per l'azionista''. Nel primo caso, Bnl sarebbe gia' pronta per andare sul mercato. (segue)

(Kat/Gs/Adnkronos)