MANOVRA: MONTI, BISOGNA ESSERE AMBIZIOSI
MANOVRA: MONTI, BISOGNA ESSERE AMBIZIOSI

Milano, 10 mag. (adnkronos)- ''Le correzioni di bilancio che si sono rese necessarie devono essere ambiziose. Sarebbe davvero positivo se il rapporto tra pil e deficit arrivasse al 3 per cento gia' nel '97. Per questo pero' ci vuole un programma ambizioso''. Questa l'opinione di Mario Monti sulla prossima manovra finanziaria. Per il commissario europeo la differenza di cifre tra quelle proposte dall'Ue e quella che sembra delinearsi da parte del governo ''e' di poco conto, cio' che conta e' l'azione generale''.

''Fare la manovra e' anche necessario -ha aggiunto Monti- anche perche' il disavanzo pubblico non va affrontato con una politica dilatoria che finira' solo per colpire le generazioni future. Noi abbiamo gia' fatto dei passi avanti, ma altri paesi in condizioni simili alle nostre, come Spagna e Portogallo, stanno lavorando moltissimo. La necessita' di tenere a freno i conti pubblici e' ormai sentita in tutta Europa, basta vedere le manovre di Germania, Belgio e Francia''.

(Dra/Gs/Adnkronos)