METALMECCANICI: PRESIDENTE DEVALLE SU RINNOVO CONTRATTO
METALMECCANICI: PRESIDENTE DEVALLE SU RINNOVO CONTRATTO

Torino, 10 mag. (Adnkronos) - ''La trattativa per il rinnovo dell'accordo nazionale dei metalmeccanici e' molto delicata, a cominciare dal rispetto della competitivita' delle imprese per finire con la tenuta dell'attuale sistema di contrattazione collettiva''. Lo ha detto questa mattina il presidente di Federmeccanica Francesco Devalle nella sua relazione introduttiva all'assemblea generale dell''AMMA torinese, di cui Devalle e' presidente uscente.

''La trattativa -ha aggiunto Devalle- deve tener conto non solo dell'andamento dei prezzi ma di tutte le regole che le parti si sono date. Le richieste sindacali (aumento medio mensile a regime di 262 mila lire lorde) derivano invece da un calcolo puramente meccanico sugli indici dei prezzi -ha sottolineanto ancora Devalle- e sommate agli altri elementi contrattuali di costo determinerebbero, nel biennio luglio '96-giugno'98, un incremento pari al doppio dell'inflazione''.

Per quanto riguarda piu' nello specifico il settore metalmeccanico Devalle ha detto che se nel '95 i volumi produttivi sono aumenti del 10,2 p.c. nei primi mesi del '96 si registra gia' una frenata, i primi due mesi dell'anno evidenziano infatti un incremento medio tendenziale pressocche' dimezzato rispetto al '95.

''Il governo che si andra' a costituire -ha detto quindi Devalle- dovra' manifestare una concreta volonta' di incidere fino alle cause del deficit, frenando in primo luogo la spesa corrente che non contribuisce ad accrescere il capitale del Paese''.

(Red/Gs/Adnkronos)