PENSIONI: CONVEGNO FNP-INAS, DUE SOLUZIONI PER MOLE RICORSI (2)
PENSIONI: CONVEGNO FNP-INAS, DUE SOLUZIONI PER MOLE RICORSI (2)
SOPPRESSIONE PM, QUANTI PROBLEMI...

(Adnkronos) - Il decentramento della Corte ha portato ''un problema di armonia delle decisioni'', ha ricordato il consigliere Roberto Benedetti. A questo si affiancano le difficolta' causate dalla soppressione del ruolo del Pm grazie alla quale il giudizio si e' trasformato in procedimento tra le parti e non all'interno di un apparato. ''Nulla piu' impedisce -spiega Benedetti- che anche in esso siano liquidate le relative spese a carico della parte soccombente''. Con la soppressione del Pm inoltre ''e' venuta meno senza sostituzione la figura di chi prima istruiva la causa''. Quindi si arriva in udienza -osserva Benedetti- con atti spesso incompleti e ''l'inevitabile conseguenza e' che in sede collegiale si decide un necessario supplemento di istruttoria con immaginabile spreco di tempo e di risorse''.

Infine, la sparizione del pm ha provocato, di fatto, quella della prescrizione: ''l'unica parte interessata ad eccepirla e' rimasta l'amministrazione'', che pero', conclude il consigliere, ''non sempre si costituisce in giudizio, quando si costituisce non sempre si fa rappresentare in udienza, e quando e' presente non sempre solleva l'eccezione''.

(Gic/Zn/Adnkronos)