PENSIONI: VISCO, NON SI RISOLVONO I PROBLEMI CREANDO BUCHI
PENSIONI: VISCO, NON SI RISOLVONO I PROBLEMI CREANDO BUCHI

Roma 10 mag. (Adnkronos) - ''Non e' possibile che ogni volta che i cittadini sollevano un problema, viene fuori una sentenza che a colpi di migliaia di miliardi aumenta il debito pubblico'': e' quanto afferma l'esperto economico dei progressisti Vincenzo Visco commentando la sentenza della Cassazione che ha bocciato il decreto col quale il Governo ha attuato le sentenze della Corte Costituzionale sull'integrazione al minimo delle pensioni. ''La Corte Costituzionale -aggiunge Visco- ha piu' volte sfondato il bilancio con le sue sentenze. Sarebbe opportuno che non ci si dimenticasse che tra i principi costituzionali vi e' anche quello che stabilisce la necessita' di prevedere le coperture delle spese.

Il problema, ad avviso di Visco, e' quello di evitare che queste sentenze siano immediatamente operative nel senso piu' favorevole ai cittadini e impegnino il governo a risolvere la questione: ''una tendenza -sottolinea Visco- che sta emergendo anche tra gli studiosi di diritto costituzionale. Cio' significa -spiega- che se quella sollevata e' una questione legata al principio di uguaglianza occorre impegnare il Governo ad eliminare l'eventuale disuguaglianza senza sfondare il bilancio dello Stato. Rispettando cioe' anche il dettato dell'articolio 81 della Costituzione''.

(Ric/As/Adnkronos)