SPAGNA: IL NUOVO GOVERNO TAGLIA LA SPESA
SPAGNA: IL NUOVO GOVERNO TAGLIA LA SPESA

Madrid, 10 mag. (Adnkronos/Dpa)- Il nuovo governo conservatore spagnolo del premier Jose Maria Aznar ha annunciato il varo di un programma di tagli alla spesa sociale per 200 miliardi di pesete, oltre 2.500 miliardi di lire. Il ministro per l'Economia e le Finanze di Madrid, Rodrigo Rato, ha spiegato che il programma di tagli intende ridurre il deficit pubblico del 4,4 per cento quest'anno, pur senza comportare riduzioni nelle prestazioni sociali, per consentire alla Spagna di rientare entro il 1997 nel criterio di convergenza dell'Unione monetaria europea previsto dal Trattato di Maastricht che prevede un deficit pubblico non superiore al tre per cento del prodotto interno lordo. Il programma di tagli, cui seguira' un piano di privatizzazioni, prevede anche la riduzione di un terzo (da 426 a 288) delle categorie gerarchiche della pubblica amministrazione.

(Ses/As/Adnkronos)