VANGELO: CLAMOROSA SCOPERTA, UNA PARODIA NEL ''SATYRICON'' (2)
VANGELO: CLAMOROSA SCOPERTA, UNA PARODIA NEL ''SATYRICON'' (2)

(Adnkronos) - Petronio si burla del Vangelo di Marco anche quando racconta del canto di un gallo che preannuncia un funesto presagio per Trimalcione. ''E' interessante osservare -afferma la filologa- che nella tradizione greca e romana il canto del gallo era sentito come preannunzio del giorno di vittoria, ma mai come presagio di morte. Nel Vangelo invece il canto del gallo preannuncia anche un giorno di dolore e di morte''.

Ilaria Ramelli ha rintracciato anche un'allusione all'Eucarestia: e' nel capitolo del ''Satyricon'' in cui l'omosessuale Eumolpo, compagno di avventure del protagonista del romanzo, durante il soggiorno a Crotone pretende di possedere una favolosa eredita' e dichiara agli aspiranti eredi che lascera' tutto a coloro che mangeranno delle sue carni una volta morto. Un rimando beffardo alla Resurrezione si ritrova nel noto episodio della matrona di Efeso, che narra del trafugamento del corpo di un crocifisso e dell'apparente miracolo di un'animazione dopo la morte.

(Pam/Gs/Adnkronos)