GERMANIA: ANCORA UN OMICIDIO DI UN VIETNAMITA
GERMANIA: ANCORA UN OMICIDIO DI UN VIETNAMITA

Lipsia, 28 mag. -(Adnkronos/Dpa)- Ancora un omicidio in seno alla comunita' vietnamita in Germania. E' stata di nuovo la polizia di Lipsia a rinvenire il cadavere di un immigrato del Paese asiatico -che aveva presentato richiesta di asilo in Germania- all'interno di auto abbandonata. Non e' ancora chiaro agli inquirenti se anche questa ''esecuzione'' - l'uomo e' stato trovato con i polsi legati dietro la schiena e il foro di un proiettile alla nuca - debba essere collegata alla sanguinosa faida fra gang rivali per il mercato delle sigarette di contrabbando cui sono state collegate finora le morti di altre 15 vietnamiti avvenute dall'inizio dell'anno.

E' il quinto omicidio di un vietnamita che viene scoperto nella ultime cinque settimane nella citta' orientale tedesca, mentre fra il 10 e il 14 maggio scorso erano stati trovati dieci vietnamiti uccisi a Berlino e dintorni. A far pensare ad un'unica matrice e' la medesima tecnica con cui sono stati uccisi gli uomini: un colpo alla nuca, come nelle esecuzioni da ''regolamento di conti'' della malavita organizzata. La polizia tedesca, nonostante stia passando al setaccio la comunita' vietnimita, non e' riuscita ancora ad individuare una pista sicura per le indagini.

(Red/Zn/Adnkronos)