MARLENE DIETRICH: IL NIPOTE - MIA NONNA NON SAPEVA AMARE (2)
MARLENE DIETRICH: IL NIPOTE - MIA NONNA NON SAPEVA AMARE (2)

(Adnkronos) - Ma se si parla della diva, l'ammirazione di Peter Riva e' ancora grande. ''Non c'e' nessuna attrice oggi che possa ricordarla, anche perche' non esiste piu' lo star system. In quegli anni a Hollywood -spiega- un attore lavorava 24 ore su 24 alla costruzione della sua immagine, la major pensava a tutto e un divo non poteva certo essere incontrato in blue jeans al supermercato. Marlene ha avuto fino a 24 persone a suo servizio e guadagnava milioni di dollari. Ma di quel denaro e' rimasto ben poco, lei non se ne curava e spendeva moltissimo per gli ogetti e i vestiti necessari al suo mito''. E oggi il nipote di Marlene e' soddisfatto di aver scelto assieme alla madre Maria Riva sua famiglia di vendere nel 1993 le 600 casse di ricordi di Marlene alla Stiftung Deutsche Kinemathek di Berlino, grazie alla quale e' stata organizzata la mostra di Roma.

(Civ/Zn/Adnkronos)