GLADIO: GIRONDA REPLICA A RUSSO SPENA - (RIF. N.204)
GLADIO: GIRONDA REPLICA A RUSSO SPENA - (RIF. N.204)

Brescia, 28 mag. (Adnkronos) - Il portavoce degli ex Gladiatori Francesco Gironda, commentando le dichiarazioni del senatore di Rifondazione Comunista Russo Spena, sottolinea che, soprattutto, ''gli ex Gladiatori richiedono con forza che il Governo Prodi faccia definitivamente luce sulla legittimita' della Gladio e sulla sua estraneita' da qualsiasi deviazione rispetto ai compiti legittimi che le erano stati affidati''.

Gli ex gladiatori inoltre richiedono che ''siano identificati i reali motivi della campagna di disinformazione che sulla loro organizzazione si e' sviluppata per ben 5 anni, a partire dalla sua indebita rivelazione''. ''Le affermazioni del senatore Russo Spena -ha detto Gironda- che ipotizzano responsabilita' della Gladio nella repressione degli edili in sciopero nel 1963 a Roma e nel terribile episodio che porto' alla morte di Giorgiana Masi sarebbero ridicole se non trattassero materia cosi' grave''.

Gironda osserva che ''quanto piu' ci si avvicina alla verita' sulle responsabilita' politiche ed istituzionali della strategia della tensione, tutti coloro che pretestuosamente cercarono nella Gladio una comoda cortina fumogena con cui nascondere al Paese probabili, vergognose, segrete mediazioni tra i colpevoli di reati e di relative coperture di segno opposto ma sempre contro la convivenza democratica cercano di riannodare i fili di reciproci accreditamenti. Il tentativo e' sempre di impedire che emerga la verita'''.

(Com/Gs/Adnkronos)