RIFORME: PRI, COSTITUENTE? AL POLO NIENTE RIVINCITA...
RIFORME: PRI, COSTITUENTE? AL POLO NIENTE RIVINCITA...
''GRAVE RISCHIO CONTRAPPOSIZIONE CON GOVERNO''

Roma, 28 mag. -(Adnkronos)- Il Pri giudica ''tardiva e di difficile realizzazione'' la proposta del Polo di affidare le riforme ad una assemblea costituente. 'La Voce Repubblicana' vede infatti ''il rischio grave di aprire una fase costituente in contrapposizione all'azione del governo in carica. Vi sarebbero infatti -si legge in una nota del giornale dell'Edera- due assemblee elettive, che senza un riferimento politico comune potrebbero entrare in conflitto, determinando una crisi istituzionale pericolosissima per lo Stato. Non e' il caso di offrire, con la Costituente, una rivincita agli del 21 aprile. Se la destra voleva la Costituente -conclude 'La Voce'- avrebbe potuto far nascere il governo Maccanico o sostenere il governo Dini. E, visto che la nuova maggioranza non ha la pretesa di fare le riforme da sola, si riprenda il dialogo senza infingimenti''.

(Pol/Zn/Adnkronos)