RAIDUE-FORMAT: ''L'ERRORE''
RAIDUE-FORMAT: ''L'ERRORE''

Roma 28 mag. - (Adnkronos) - Nella puntata di domani alle 22.55 su Raidue ''L'Errore'' raccontera' una incredibile serie di errori sanitari che hanno causato la morte di tre persone. Tutto comincia il 7 febbraio del 1991, quando Loredana Puddu viene ricoverata all'ospedale di Nuoro. La sua diagnosi di accettazione e': ''vomito, rachialgia, cefalea''. Ma a partire dal 14 la donna accusa un sensibile peggioramento e i sanitari la trasferiscono nel reparto di rianimazione in stato di coma leggero. Il 18 la paziente si aggrava e il 20 il suo elettroencefalogramma diventa piatto. I medici stabiliscono che Loredana e' deceduta per una sarcoidosi cerebrale e quindi procedono al prelievo dei reni, che vengono trapiantati ad Angelo Scarteddu e Fernando Porcu, nonostante il sospetto che Loredana non fosse morta per sarcoidosi.

Due settimane piu' tardi i risultati degli esami istologici dimostrano che Loredana e' stata stroncata da un melanoma maligno. Malgrado cio' i medici decidono ugualmente di mantenere i reni trapiantati nei corpi di Angelo Scarteddu e Fernando Porcu. Questa e' una condanna a morte: i loro organismi non resisteranno a lungo alle metastasi tumorali introdotte nei corpi attraverso i reni malati, ed entrambi moriranno in pochi mesi.

Per quest vicenda sette medici hanno subito una condanna in primo grado per omicidio colposo, ma come si e' potuta veriricare questa incredibile serie di errori? Per rispondere a questa e ad altre domande in studio a Roma, con Anna Scalfati, saranno presenti i familiari di Angelo Scrteddu e Fernando Porcu e un pubblico composto da trapiantati con esito felice. Insieme a loro, il professor Raffaello Cortesini intervistato da Roberto Martinelli. A Cagliari, con Piero Marrazzo, ci saranno il professor Paolo Altieri, primario responsabile del reparto di nefrologia dell'ospedale San Michele e il dott. giovanni Ruggiu, anestesista rianimatore dell'ospedale San Francesco di Nuoro.

(Com/Zn/Adnkronos)