MENNEA: GOLA, UN PRIMATO CHE SEMBRAVA INSUPERABILE
MENNEA: GOLA, UN PRIMATO CHE SEMBRAVA INSUPERABILE

Roma, 25, giu. (Adnkronos)- ''Il tuo primato era talmente radicato nel tempo, che quasi sembrava insuperabile''. E' il testo di una lettera che il presidente della Fidal Gianni Gola, ha inviato a Pietro Mennea dopo che il suo primato e' stato ''battuto'' da Michael Jonhson.''Ci eravamo talmente affezionati ad esso, che non pensavamo che un giorno qualcuno lo potesse superare. Anche le numerose occasioni in cui alcuni atleti erano arrivati vicino ad esso sembravano di aver creato l'illusione che fosse diventato una barriera insuperabile''. Gola ricorda che ci sono voluti piu' di 17 anni per battere questo primato,''ed un grandissimo campione, con una nuova pista e con scarpe modernissime''.

(Flo/As/Adnkronos)