REALI: DIANA LASCIA 100 ASSOCIAZIONI DI BENEFICENZA
REALI: DIANA LASCIA 100 ASSOCIAZIONI DI BENEFICENZA

Londra, 16 lug. -(Adnkronos/Dpa)- Lady D. non si ritiene piu' all'''altezza reale'' per poter portare avanti le sue missioni umanitarie. Con una mossa a sorpresa, all'indomani dell'udienza di divorzio da Carlo, Diana ha infatti ''rassegnato le dimissioni'' da circa 100 associazioni di beneficenza -di cui la principessa del Galles faceva parte come presidente o come semplice ''mecenate''- per consentire alle stesse organizzazioni, dicono i bene informati, di scegliere liberamente come nuova guida un altro membro della ''royal family''. ''Tecnicamente'', infatti, la principessa non fa piu' parte della Famiglia Reale -l'accordo di divorzio prevede anche che perdera' il titolo di ''Sua Altezza Reale''- e non vorrebbe ostacolare le associazioni di beneficenza nello scegliere una guida piu' ''appropriata''.

Lady D. ha ''risparmiato'' dalla decisione soltanto sei delle associazioni cui prestava il suo impegno -tra queste una per la lotta all'Aids, un ospedale pediatrico, ed un gruppo di carita' per i senzatetto- che ora potranno avvalersi di un'assistenza maggiore di Diana. Jane Atkinson, portavoce della principessa, ha infatti riferito che Lady D. ha intenzione di promuovere ''un programma di duro lavoro'' per lo sviluppo delle sei associazioni ''scelte''.

(Red/Pn/Adnkronos)