BOSNIA: KORNBLUM CHIEDE IL RITIRO DI KARADZIC
BOSNIA: KORNBLUM CHIEDE IL RITIRO DI KARADZIC

Belgrado, 9 ago. (Adnkronos/Dpa) - Il completo ritiro di Radovan karadzic, il leader serbobosniaco, dalla scena politica e dalla vita pubblica. Questo ha chiesto John Kornblum, inviato americano per la Bosnia Erzegovina, che a Belgrado ha incontrato il presidente serbo Slobodan Milosevic ed il presidente facente funzioni della Republika Srpska, Biljana Plavsic. Karadzic continua ad apparire alla televisione serbobosniaca e il suo viso e' sui cartelloni affissi in vista della campagna elettorale, ha dichiarato l'inviato di Washington al termine di cinque ore di colloqui ai quali hanno assistito anche il presidente del Parlamento di pale, Momcilo Krajisnik ed il generale della Nato George Joulwan.

Kornblum ha poi spiegato a chiare lettere ai suoi interlocutori che si attende una piena cooperazione sia da parte della Repubblica federale di Jugoslavia sia delle autorita' di Pale per garantire una piena attuazione degli accordi di pace di Dayton. Durante l'invontro sono stati anche affrontati temi relativi all'aspetto militare degli accordi di pace che verranno nuovamente discussi all'incontro fissato per la prossima settimana a Ginevra, dove il segretario di Stato americano, Warren Christopher, incontrera' i capi di Stato della Serbia, della Croazia e della Bosnia, rispettivamente Slobodan Milosevic, Franjo Tudjman e Alija Izetbegovic.

(Cin/Pe/Adnkronos)