ISRAELE: LEVY DISERTA ANCORA IL CONSIGLIO DEI MINISTRI (2)
ISRAELE: LEVY DISERTA ANCORA IL CONSIGLIO DEI MINISTRI (2)

(Adnkronos) - Ma Levy non si e' fatto vedere, deciso a far valere il peso dei sei deputati del Gesher, la corrente del Likud da lui controllata. Senza quei voti alla Knesset, il governo si troverebbe in difficolta'. Il sottosegretario alle Finanze David Magen, anche lui del Gesher, ha gia' anticipato che se Levy si dimettera', lui fara' altrettanto. E secondo il ''Jerusalem Post'', Sharon ha fatto capire che potrebbe dimettersi anche lui dall'incarico di ministro delle Infrastrutture. Del resto il ministero e' stato istituito apposta per lui quando Levy, al momento dell'insediamento del nuovo governo, aveva minacciato le dimissioni se non fosse stato trovato un posto di prestigio per ''Arik''. A rendere piu' difficile la soluzioned ella crisi vi e' il profondo rancore fra Netanyahu e Levy, cui si accompagna una totale mancanza di fiducia reciproca.

(Civ/Pn/Adnkronos)