SPAZIO: LANCIATO ITALSAT F2, CENTRALE TELEFONICA IN ORBITA (2)
SPAZIO: LANCIATO ITALSAT F2, CENTRALE TELEFONICA IN ORBITA (2)

(Adnkronos) - Hanno partecipato allo sviluppo industriale di Italsat F2 -costato complessivamente 210 miliardi di lire- anche Fiar, Laben, Officine Galileo (Gruppo Finmeccanica), Bpd Difesa e Spazio (Fiat) e Italtel. Oltre a Telecom, coinvolta per la gestione dell'utilizzo, partecipa al programma anche Telespazio (gruppo Stet) per la gestione in orbita del satellite.

Italsat F2 pesa quasi 2000 chilogrammi, e' largo 2,3 metri, lungo 2,44 e alto 3,48 (senza considerare le antennee i pannelli solari, che porteranno una volta raggiunta l?orbita geostazionaria la larghezza del satellite a 24,03 metri).

Il primo satellite Italsat (Italsat F1), lanciato nel gennaio del 1991, e' stato utilizzato soprattutto a livello sperimentale (ma anche per assicurare per smaltire il traffico telefonico fra l'Italia e la Bosnia). Il coinvolgimento dell'utilizzarore del satellite sin dall'inizio, diversamente da quanto accadde con Italsat F1, che ha visto la partecipazione di Telecom solo in un secondo momento, potra' portare a un completo sfruttamento delle potenzialita' di Italsat F2. ''Sul piano tecnologico industriale -ha commentato Michele Nones, esperto di innovazione tecxnologica all'Istituto affari internazionali- il programma Italsat conferma l'otttimo livello raggiunto dall'Italia. I problemi del paese fino ad ora sono stati relativi alla gestione complessiva dei programmi spaziali''.

''Con questo satellite -ha dichiarato Guido Puglisi, direttore generale di Telecom, intervenuto a Roma per il lancio- Telecom realizza un ulteriore potenziamento della propria rete e consegue l'integrazione fra collegamenti in fibra ottica e segmento spaziale, soprattutto in quei servizi a valore aggiunto come l'editoria, le videoconferenze, le videoconferenze, la videofonia, la telemedicina, la teledidattica e la protezione civile.

(Sip/Pn/Adnkronos)