ULSTER: VIGILIA DI TENSIONE E DI PAURA A LONDONDERRY
ULSTER: VIGILIA DI TENSIONE E DI PAURA A LONDONDERRY

Belfast, 9 ago. (Adnkronos) - ''E' una parte inalienabile della nostra identita' storica e della nostra eredita' culturale'': gli ''apprendisti'' di Londonderry non intendono cedere ad intimidazioni e minacce e rinunciare alla loro tradizionale marcia lungo le mura della citta', prevista per domani. La sfilata ricorda il ruolo decisivo avuto nel 1688 dagli ''apprentice boys'' delle antiche corporazioni nella difesa della roccaforte protestante dell'Irlanda del nord contro le truppe cattoliche assedianti. Ma le autorita' temono una nuova fiammata di violenza, simile a quella avvenuta un mese fa a Portadown, quando un corteo 'orangista' fu autorizzato a transitare attraverso un quartiere cattolico-nazionalista.

Londonderry, seconda citta' dell'Ulster, ha sempre avuto un ruolo simbolico di primo piano per la maggioranza unionista delle sei contee. E la storica cittadella fortificata, da secoli fulcro della resistenza contro gli irlandesi ''papisti'', e' una spina nel fianco per gli attivisti repubblicani ed i simpatizzanti dell'Ira che hanno nel quartiere cattolico di Bogside uno dei loro ''covi'' piu' famigerati, spesso teatro di violenti incidenti.

(Nor/Pe/Adnkronos)