VELA: 15.MA COPA DEL REY AGUA BRAVA (2)
VELA: 15.MA COPA DEL REY AGUA BRAVA (2)

(Adnkronos) - La regata d'altura e' stata caratterizzata da venti leggeri che hanno costretto la flotta della 15/ma Copa del Rey Agua Brava a quasi 25 ore di navigazione. Solo sulla tarda mattinata si e' alzato un vento sui 15 nodi da Sud che ha permesso alle imbarcazioni piu' piccole di raggiungere la flotta delle piu' grandi. Ha vinto infatti su tutti il piccolo Ilc 30 Photogenika del trevisano Erminio Naibo, seguita dall'altro nuovissimo Ilc 30 Mascalzone Latino & Co. del napoletano Vincenzo Onorato. In terza posizione il prototipo Ims spagnolo Zuritel.

Alla regata d'altura non ha partecipato la famiglia reale spagnola in segno di lutto per la tragedia del Camping a Biescas sui Pirenei dove sono scomparse 75 persone che ha ovviamente molto condizionato il clima generalmente festoso della Copa del Rey.

Per quanto riguara la classifica provvisoria riservata ai Mumm 36 Tommaso Chieffi su Byblos Perfumes si e' aggiudicato il suo quarto successo consecutivo con distacco sui suoi diretti avversari. Dopo 4 prove e' al comando con ben 12 punti di vantaggio sul tedesco Just for Garanta e 13 su Thomas I Punkt. L'altro Mumm italiano Zzenzero dell'aretino Renato Mazzeschi e' sceso in quarta posizione.

(Com/Pe/Adnkronos)