FARNESINA: FASSINO, CONTRIBUTO ITALIANO DECISIVO IN BOSNIA (3)
FARNESINA: FASSINO, CONTRIBUTO ITALIANO DECISIVO IN BOSNIA (3)
SICUREZZA EUROPEA, LA PROPOSTA DEL 'SIGNOR PESC'

(Adnkronos) - Al semestre italiano non sono mancati risultati: dall'avvio degli obiettivi della Conferenza euromediterranea di Barcellona, alla realizzazione della strategia di preadesione dei Peco, dalla soluzione data alla crisi della ''mucca pazza'' all'intensificazione delle relazioni con i Paesi latino-americani e del Sudest Asiatico. Naturalmente la redazione del trattato dovra' tenere conto delle differenti opinioni dei 15 Paesi dell'Unione e trovare, su ciascun capitolo, un punto di sintesi. Sul tema della Politica estera di sicurezza comune (Pesc), l'Italia giudica opportuna la creazione di una cellula di analisi e di monitoraggio che consenta all'Europa di avere un'analisi comune, come condizione essenziale per avere anche un'azione comune. Fassino ha riscontrato fra i partner una forte convergenza anche sulla proposta di istituire una sorta di segretario generale o ''Signor Pesc'' che dia unita', visibilita' ed efficienza alla Pesc, nominato dal Consiglio Europeo e sottoposto alle direttive dei ministri degli Esteri.

''Dare visibilita' alla Pesc -ha ricordato il sottosegretario- consenitira' anche una ridefinizione della Ueo, sempre di piu' nella duplice funzione di pilastro europeo della Nato e di struttura di identita' di difesa europea. In prospettiva si puo' immaginare che il segretario generale della Pesc sia colui che diriga questa struttura''. Sul tema della cittadinanza, ''occorrerebbe -secondo Fassino- fare passi avanti per riempire di maggiori contenuti la cittadinanza europea, facendola crescere accanto alle cittadinanze nazionali. Per cio' che riguarda la comunitarizzazione del Terzo Pilastro (giustizia e affari interni), pensiamo che il diritto d'asilo, l'emigrazione e tutto cio' che attienne alla libera circolazione delle persone debbano divenire materie di gestione comunitaria. Al tempo stesso pensiamo vada rafforzata la cooperazione giudiziaria e investigativa nella lotta alla criminalita', nelle questioni della droga. (segue)

(Red/Pn/Adnkronos)