LESBICHE: GRECIA, I LESBICI FANNO DI TUTTO PER RICHIAMARLE
LESBICHE: GRECIA, I LESBICI FANNO DI TUTTO PER RICHIAMARLE

Eressos (Lesbo), 10 ago. -(Adnkronos/Shn)- Per anni gli abitanti di Lesbo si sono sforzati di evitare ogni associazione con Saffo, la loro concittadina piu' nota, ma ora hanno capitolato al grido ''se Mikonos e' diventata una meta nota internazionalmente grazie ai gay, perche' non dovremmo fare altrettanto con le lesbiche?''. E cosi' Lena Mantzourou, principale tour operator dell'isola, ha mandato a organizzazioni femministe e lesbiche di tutto il mondo un invitante depliant dal titolo ''Saffo da' il benvenuto alle donne a Lesbo''', e e i negozi per turisti si sono muniti di cartoline adatte.

Anche il sindaco di Eressos, la principale citta' di Lesbo, si e' convertito. ''Siamo molto felici di ricevere le lesbiche -afferma Lukas Kouras- basta che non si bacino nei giardinetti, perche' cio' infastidisce i residenti, noi non abbiamo problemi nei loro confronti. Anzi siamo molto contenti della loro venuta''. Il motivo della nuova tendenza e' molto semplice: se nel resto della Grecia il numero dei turisti e' calato, a Lesbo l'iniziativa pro lesbiche ha portato ad un aumento delle presenze.

Una volta abbattuto il tabu', i lesbici si sono lanciati nell'affare felici di arricchirsi con le ''dracme rosa''. Per l'anno prossimo e' prevista la costruzione di un monumento a Saffo, il lancio di speciali package tour per lesbiche, l'organizzazione di alloggi e discoteche per sole donne. (segue)

(Civ/Pn/Adnkronos)