SAN DIEGO: SOLE, OCEANO E PROSPERITA'
SAN DIEGO: SOLE, OCEANO E PROSPERITA'

San Diego, 10 ago. (Adnkronos) - A San Diego tutto e' pronto per la Convention Repubblicana: la citta' ha puntato tutto su questo evento - la spesa e' stata dell'ordine di 26 milioni di dollari - per rilanciare la propria immagine e far sapere che nella parte piu' meridionale della California sorge la sesta citta' per importanza degli Stati Uniti. Una citta' 'che offre sole, Oceano e prosperita''.

La ''roccaforte repubblicana dall'anima ambientalista'', cosi' la definisce il 'Usa Today' ha infatti saputo sfruttare economicamente la sua posizione geografica: ogni anno, i messicani spendono a San Diego due miliardi di dollari, il triplo di quanto la Convention Repubblicana, l'Amerca's Cup e il Super Bowl, ossia la finale del campionato di calcio, riescano a far fruttare insieme.

Ma la vicinanza con il Messico fa si' che San Diego sia in prima linea anche sul delicato fronte dell'immigrazione illegale, un argomento che si vorrebbe venisse dimenticato nei giorni della Convention: a San Diego e' concentrato il 45 per cento dei 'passaggi clandestini', ed un ex sindaco di San Diego, il governatore Pete Wilson, e' l'autore della controversa 'Proposition 187', che priva gli immigranti illegali di ogni forma di assistenza sociale. Una misura che ha ricevuto l'appoggio del 67 per cento della popolazione locale, contro il 59 per cento di quella dello stato della California. (segue)

(Cin/Pe/Adnkronos)