DETOSSIFICAZIONE RAPIDA DROGHE: INIZIATIVA NEL VENETO
DETOSSIFICAZIONE RAPIDA DROGHE: INIZIATIVA NEL VENETO

Padova, 27 ago. (Adnkronos) - La Regione Vento costituira' un gruppo di studio di cui faranno parte medici dei servizi regionali per le tossicodipendenze, operatori delle comunita' terapeutiche, medici ospedalieri per verificare l'efficacia del metodo di detossificazione rapida ''M14'', dall'eroina, dal metadone, dalla cocaina, dalle 'nuove' droghe (ma anche dall'alcol e dai farmaci) sperimentato nell'Ospedale di Chioggia dallo scorso ottobre (38 casi di disintossicazione trattati di cui 12 di persone residenti nell'Ulss di Chioggia e i rimanenti provenienti da Padova e da altre citta' venete, praticamente tutti riusciti, a parte 2 casi).

Il gruppo di studio dovra' valutare anche i costi per il servizio sanitario regionale, in vista della possibile utilizzazione di questo metodo nelle Ulss venete, a partire da Padova e da Verona, le due province piu' 'congestionate' dal fenomeno droga, dove, del resto, e' gia' previsto, la realizzazione di un Dipartimento per le dipendenze che vedra' attivata, al suo interno, un'unita' operativa per la detossificazione rapida.

La Regione inoltre sollecitera' il ministero della Sanita' e la Commissione Unica per il Farmaco (Cuf) a dare un parere sulla bonta' dell'''M14'' autorizzandolo ufficialmente, cosi' come richiesto al ministero da parte dell'Ulss 14 ai primi di giugno.

(Com/As/Adnkronos)