CANCRO: UN TERZO DEGLI EUROPEI COLPITO UNA VOLTA NELLA VITA
CANCRO: UN TERZO DEGLI EUROPEI COLPITO UNA VOLTA NELLA VITA

Novara, 3 set. (Adnkronos) - Un terzo dei cittadini europei e' soggetto ad un episodio di cancro nella propria vita. Il 55 per cento dei pazienti effetti da tumore, per quanto trattato, non sopravvive piu' di cinque anni senza sintomi. Il 90 per cento dei pazienti che invece supera questo periodo lo deve al controllo locale del tumore primario. Sono i dati diffusi dalla Fondazione Tera per la Adroterapia oncologica in occasione del Secondo Simposio internazionale sull'Adroterapia che si svolgera' a Ginevra dll'11 al 13 settembre prossimi.

La radioterapia convenzionale con raggi X - sottolinea la Fondazione Tera - interviene nel 40 per cento dei casi curati e in Italia ogni anno e' impiegata su circa 100 mila malati: l'adroterapia e' una delle sue linee di sviluppo e, pur senza essere una ''pallottola magica'', permettera' di aumentare di qualche ''percento'' il totale dei pazienti guariti. Poiche' gli italiani colpiti da tumore ogni anno sono 220 mila, questo progetto interessa migliaia di uomini e donne che soffrono e per i quali vale la pena di lottare con i mezzi piu' moderni.

Scopo del Programma Adroterapia e' quello di portare in Italia le moderne tecniche di radioterapia dei tumori basate sull'uso di fasci di protoni, neutroni e ioni Carbonio (i quali appartengono alla famiglia delle particelle non elementari fatte di quark che sono dette ''adroni''), mentre la radioterapia convenzionale utilizza fasci di raggi X (nell'85 per cento dei casi) e di elettroni (nel 15 per cento).

(Ria/Pe/Adnkronos)