PENTITI: 1244 COLLABORATORI, 6241 PERSONE SOTTO PROTEZIONE (3)
PENTITI: 1244 COLLABORATORI, 6241 PERSONE SOTTO PROTEZIONE (3)
743 I PENTITI ''LIBERI'', IN AUMENTO I MINORI

(Adnkronos) - La relazione delinea poi la ''posizione giuridico-processuale'' dei collaboratori che usufruiscono del programma di protezione: 743 sono ''liberi'', 248 detenuti, 106 beneficiano di speciali misure alternative previste per i pentiti, 7 collaboratori liberi ma residenti all'estero, 65 sono agli arresti domiciliari per vari motivi. L'elevato numero di collaboratori ''liberi'', precisa il Viminale, ''non e' frutto del sistema di protezione, bensi' dipende dalla specifica situazione processuale di ognuno di essi''.

Soltanto due sono attualmente i ''baby collaboratori'' sotto protezione. Ma a tutt'oggi, chiarisce la relazione, ''sono stati otto i collaboratori che al momento della proposta di protezione da parte della Procura interessata avevano meno di 18 anni (per sei di essi e' da poco sopraggiunta la maggiore eta')''.

Il fenomeno dei ''baby collaboratori'' sembrerebbe comunque in aumento. Infatti, ''gran parte delle proposte di programma speciale di protezione per collaboratori della giustizia minorenni sono state avanzate negli ultimi dodici mesi''. I reati per i quali i minori decidono di collaborare sono ''pressoche' identici'' a quelli degli adulti: tuttavia, ''fino ad ora -rileva la relazione- non e' dato riscontrare quella sorta di ragionamento opportunistico molto spesso alla base dei 'pentimenti' degli adulti. La molla che spesso li spinge ad abbandonare la vita criminosa e' rappresentata dal cercare una via d'uscita alla paura''. (segue)

(Arc-Vlo/Pe/Adnkronos)