PRIEBKE: UN MANOSCRITTO DELL'EX UFFICIALE DELLE SS (2)
PRIEBKE: UN MANOSCRITTO DELL'EX UFFICIALE DELLE SS (2)
LE PRECISAZIONI DEI LEGALI

(Adnkronos) - Il manoscritto di Priebke e' accompagnato da una serie di precisazioni da parte dei suoi legali, Carlo Taormina e Velio Di Rezze, che si riferiscono a notizie diffuse negli ultimi giorni dal ministero dell'Interno e che vengono giudicate come ''ripetuti tentativi di distorcere innegabili realta' documentali''.

''Si tenta inammissibilmente di 'contrabbandare' -lamentano i due avvocati- quale richiesta di arresto provvisorio a fini estradizionali, una nota con la quale in data 16-7-96 la Polizia tedesca indirizzava ai colleghi italiani richiesta di ricerche, relative al pregresso ordine di cattura emesso il data 9-6-95, quando Priebke era ancora in Argentina, dall'autorita' giudiziaria tedesca''.

''E' assolutamente incontestabile che la nota del 16 luglio scorso non possa essere, ne' formalmente ne' sostanzialmente, equiparata a richiesta di arresto provvisorio avanzata dall'autorita' italiana''. E questo perche' -sostengono Taormina e Di Rezze- ''trova il suo fondamento in un provvedimento giudiziario esclusivamente collegato a richiesta di estradizione avanzata dallo Stato argentino, tant'e' che la stessa autorita' tedesca riconosce rale mancanza e si premura di inviare la richiesta alle 9.03''.

(Sin/Pn/Adnkronos)