ADOZIONI: POCHI PROBLEMI, MA DIFFUSO MALESSERE
ADOZIONI: POCHI PROBLEMI, MA DIFFUSO MALESSERE

Milano, 4 ott. -(Adnkronos)- L'adozione internazionale e' un rischio ma, forse, vale la pena correrlo. Oltre il 50 pc dei ragazzi adottati che vivono oggi in Italia non manifesta, infatti, particolari disagi o problematiche diverse da quelle che investono gli adolescenti che vivono nella loro famiglia di origine. Ma sono circa il 13 pc quelli che invece soffrono di un diffuso malessere relazionale nei confronti dei genitori, dei fratelli, dei compagni o degli amici. I dati emergono da una ricerca condotta dal 'Centro Studi e Ricerche sulla famiglia' dell'Universita' Cattolica.

Oltre il 20 pc dei ragazzi intervistati ha ammesso di essere stato vittima di episodi di razzismo e il 16 pc incontra difficolta' nei rapporti con i compagni di scuola o con i colleghi di lavoro. Oltre l'8 pc trova problematico il rapporto con gli amici e con la madre, mentre un'analoga percentuale di ragazzi ritiene che lo status di adottato si l'ostacolo principale nei rapporti con l'alto sesso.

(Red/Pn/Adnkronos)